FSI - Federazione Scacchistica Italiana FID - Federazione Italiana Dama UISP Scacchi FIGG - Federazione Italiana Gioco Go FNGO - Federazione Italiana Gioco Othello CSEN - Centro Sportivo Educativo Nazionale CSAIn - Centri Sportivi Aziendali Industriali
Data e ora:

Domenica 1 Settembre presso l'hotel "Simon" a Pomezia (Via P.F.Calvi, 9), per tutta la giornata, ci ritroveremo per festeggiare i 22 anni dell'Associazione, fondata proprio a Pomezia il 03/09/1997. QT ha 22 anni!
 
Per rendere omaggio all'ASD ci saranno i Campionati Sociali "Open", da 5, 10 e 30 minuti di scacchi, dama italiana, dama internazionale, aperti a tutti i tesserati FSI, FID, UISP, CSEN, CSAIn, con titolo "Combinata" e iscrizione gratuita.
 
Programma:
h 10 - Campionati QT "semiblitz" di scacchi e dama (7 partite da 10')
h 15 - Campionati QT "active" di scacchi e dama (4 partite da 30')
h 21 - "SOTTO LE STELLE" - Campionati QT "blitz" di scacchi e dama (7 partite da 5')
 
Pranzo e cena in convenzione presso l'hotel.

Silvio “Boccione” Colantuono ha compiuto 90 anni, fu lui a portare a Lavinio Mare la magia del gioco degli scacchi in piazza, ASD Quattro Torri e la sua splendida famiglia lo hanno ricordato ieri durante la quindicesima edizione del Trofeo “Boccione” UISP di Scacchi e Dama che ha portato davanti alla storica pizzeria fondata nel 1961 numerosi appassionati tra esperti, esordienti e principianti di giochi della mente che si sono sfidati in diverse manifestazioni.

A vincere in solitaria il torneo “Esperti” di scacchi è stato Leonardo Vilona che ha trionfato con 3,5/4 e che ci ha rilasciato una breve dichiarazione subito dopo la fine della premiazione:
Sono molto contento del risultato e sono felicissimo per aver vinto un torneo storico e importante come quello del Boccione, per me è un onore e un piacere essere qui, ringrazio la Pizzeria “Boccione” di Lavinio e l’ASD Quattro Torri per la bellissima esperienza, gli scacchi estivi sono meravigliosi così come è stupenda la cornice di questo torneo. Il ringraziamento più grande però va a Silvio Colantuono e alla sua famiglia senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile.

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per la migliore navigazione degli utenti.